Primordial – Where Greater Men Have Fallen (Metal Blade 2014)

Ho lasciato i Primordial quasi 7 anni fa.
To The Nameless Dead mi era anche piaciuto ma, come certi dischi, mi ha poi lasciato una sorta di pesantezza. Una pesantezza nell’ascolto. I Primordial avrebbero tutte le caratteristiche per essere una di quelle band che mi piacciono: hanno le tematiche che mi interessano, suonano un genere che mi aggrada (black & folk) e alternano scream e voce. Hanno tutti gli elementi che mi piacciono, ma mi annoiano.
Dopo qualche ascolto mi prende una pesantezza di spirito che non mi fa proseguire più di tanto.
Questo Where Greater Men Have Fallen mi ha fatto lo stesso mortale effetto. Giuro, ci ho tentato ad ascoltarlo tante volte. Ho preso la voglia a quattro mani e mi son incaponito ad ascoltare tracce come Babel’s Tower o Born To Night, ma dopo qualche programmatico ascolto c’è stato il calo del desiderio.
Mi son sentito come quello che partecipa ai filmini porno: arrivo, devo operare al massimo ma la testa è da un’altra parte. Forse a fare quel cazzo di 740 che mi tormenta da un po’ di giorni. O che il problema con l’ascensore che non funziona nel condominio. Questo è il fatto: fisicamente ci sono, con le testa vago.
Tengo a precisare una cosa: i Primordial suonano bene e hanno una caratura internazionale riconosciuta e certificata. Quando esce un loro disco lo si aspetta con ansia perché, senza ombra di dubbio, con oltre 20 anni di attività alle spalle, un loro album è qualcosa che va sentita.
Il mio problema sta tutto nella voglia di mettermi a farlo. Per quanta qualità nel songwriting e raffinatezza nei testi ci mettano, i Primordial mi rimarranno sempre la band del “la ascolto, ma poi so che mi stuferò“.

Il primo passo sta nell’ammettere di avere un problema.

[Zeus]

3 pensieri su “Primordial – Where Greater Men Have Fallen (Metal Blade 2014)

  1. Pingback: Sweden ‘Till Death – Marduk (2004 – 2009) | The Murder Inn

  2. Pingback: Road To Hell – Kaltenbach Open Air preview – The Murder Inn

  3. Pingback: La presa di coscienza dei Primordial: Spirit the Earth Aflame (2000) – The Murder Inn

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...