[Guest review] Sonofsorat parla del primo EP degli Ešerichija Cøli

I bolzanini Ešerichija Cøli, al primo EP con Diarreha – Excretion Eins, sono grindcore band come tante altre; mettono svariati campionamenti e robe per rendere strana per rendere divertente la proposta musicale. Ci sono anche dei passaggi carini (effettivamente il sitar come strumento musicale è la prima volta che lo ascolto in un contesto estremo), ma lasciano il tempo che trovano in questa accozzaglia di suoni.

La mia concezione di grindcore sparato in faccia deve avere una basta estremamente forte, in primis dal messaggio politico, perchè non riesco a non associare questo genere di musica ad una tematica che non sia quella sociale. E’ una mia pecca, ma il grindcore è questo.

Poi, da un punto di vista prettamente musicale, mi ricollego a quello che ho detto in precedenza: ci sono delle idee che, se fossero state sviluppate in modo più approfondito, mi spingerebbero a parlare di questa band in toni molto, ma molto, diversi.

Gli Ešerichija Cøli sono una band caciarona, e non lo nascondono nemmeno tanto; non pretendono di avere la stessa profondità, non solo musicale, di band quali Napalm Death oppure i Cripple Bastards. Ti ci fai una sonora risata, ti scoli qualche birra da discount e passi avanti.

Dovrebbero provare a suonare all’Obscene Extreme Fest, e non è assolutamente una cosa negativa quella che ho appena detto.

Per sentire il primo EP della band, potete cliccare sul link bandcamp che trovate qua sotto:

https://eserichijacoli.bandcamp.com/releases

Annunci