Covenant – Nexus Polaris (1998)

Rispetto a molti recensori, a me Animatronic del 1999 è piaciuto. Non è un disco perfetto, non è neanche un disco che mi ascolto spesso o che porterei con me sulla classica isola deserta. Non credo di sapere bene quale sia il motivo per cui lo reputo interessante, se non il fatto che mi prendono certe canzoni o, cosa che potrei anche sospettare, ho qualche gene tetesko nel sangue e quando mi aggiungono un po’ di beat ecco che mi risveglio. Non sempre, sia chiaro, diciamo che mi limito ai Rammstein, ai Pain e, ok, anche a Falco. Ma qua stiamo parlando di levature importanti. 
I norvegesi Covenant, nel 1998 si chiamavano ancora così prima di andare in causa e dover cambiare nome in The Kovenant, se ne erano usciti l’anno prima con In Times Before The Light e, radunando esuli dei Dimmu Borgir, membri dei Mayhem (Hellhammer alle prese con uno dei suoi milletrecento progetti), nonché la corista dei Cradle Of Filth (Sarah Jezebel Deva) e il tastierista degli Arcturus, tirano fuori il successore esattamente un anno dopo… e il successore è questo Nexus Polaris
Nexus Polaris è un buon disco, anche se non mi hai mai preso veramente. Riconosco la bontà delle composizioni (la doppietta iniziale, con The Sulphur FeastBizarre Cosmic Industries è di gran classe) e che il black metal sinfonico proposto da Nagash è di quelli certificati DOP. E questo LP esce in un momento in cui il black metal così concepito è nel momento di stallo prima di gettarsi a capofitto nello sputtanamento totale, visto che le case discografiche hanno annusato che i nordici, trucidi e satanisti, fanno vendere copie (tante grazie a Enthrone Darkness Triumphant) e così ecco che lo rendono una paccottiglia indigeribile. I Covenant, pur registrando un disco raffinato, di classe e furbetto, non scivolano nel terribile, anzi. Questo disco è da mettere nella riserva e tenerlo buono, mostrandolo alle generazioni successive che, del black metal sinfonico, si ricordano solo il primo terribile singolo dei Dimmu Borgir
Pur essendo conscio di tutto questo, Nexus Polaris non mi prende. Colpa mia, sia chiaro. Voi provate a risentirlo, che forse avete un parere differente sulla questione. 
[Zeus]