Il Nome della Fossa: Black Metal Compendium (Tsunami Edizioni)

Black Metal Compendium” è un’opera monumentale realizzata da due autori italiani, Lorenzo Ottolenghi e Simone Vavalà. Divisa in tre volumi ripercorre, attraverso l’ascolto di trecento album e al racconto degli avvenimenti più salienti, la storia e l’evoluzione del black metal a livello mondiale, dagli albori fino agli anni immediatamente precedenti la pubblicazione, avvenuta tra il 2017 e il 2018.
A me questa introduzione già basterebbe a farmi alzare il culo e correre a procurarmi questi libri.
Il primo volume è dedicato alla Scandinavia e alle Terre Del Nord ed è sicuramente il più importante dei tre a livello storico. I due autori ci  introducono alla nascita di questo genere partendo, ancora prima che dalla musica in sé, dall’apertura di un famigerato negozio di dischi da parte di un oscuro individuo ad Oslo nel 1991.
Ovviamente si sta parlando di Euronymus, fondatore dei Mayhem. La maggior parte di questo tomo è dedicato alla scena norvegese e a tutte le band che l’hanno caratterizzata, ai dischi che ne hanno definito le basi e stabilito i canoni, fino a quelli che ne hanno ampliato i confini. Chi è appassionato di black metal molto probabilmente conoscerà quasi tutti i nomi e gli album presentati in questa sezione.
Si passa poi alle scene di Finlandia e Svezia dove si trovano band e lavori a loro modo fondamentali nella diffusione del metallo nero. Infine si compie una piccola virata verso il black metal sinfonico che, nel bene e nel male, è anch’esso caratterizzante, e le prime derive sperimentali.
Il secondo volume è dedicato al resto dell’Europa. Si parte con i paesi della parte meridionale del continente per poi passare ad una sezione interamente incentrata sull’Italia. Si risale verso la Francia, il Regno Unito e si scende infine verso la Germania e l’Europa dell’Est. Leggendo questo secondo volume devo ammettere di essermi imbattuto in un certo numero di nomi mai sentiti prima e non posso che ringraziare gli autori per aver ampliato di molto la mia conoscenza in merito al black metal.
Il terzo volume ha il compito di completare il giro del Mondo, un’ardua impresa. Qui mi sono trovato di fronte a territori davvero per me inesplorati.
Si parte dagli Stati Uniti, dove tutto sommato qualche nome noto mi è saltato all’occhio, per dirigersi poi verso il Canada e l’America del Sud. Gli autori ci portano in seguito dalla parte opposta del globo terrestre, facendoci esplorare l’Estremo Oriente, il Medio Oriente e l’Australia. Anche qui c’è tanto contenuto interessante per poter aumentare a dismisura la propria cultura in materia.
Il mio giudizio su quest’opera è estremamente positivo. E’ vero che già da prima esistevano libri sul black metal, ma questi due autori sono andati ben oltre portando i lettori ad esplorare zone e derive poco conosciute e fornendo una visione veramente completa di questo genere come probabilmente nessun altro era riuscito a fare prima. Ovviamente ci sarà chi si lamenterà della mancanza di questo o quell’altro disco e, sinceramente, anche io mi sono stupito per un paio di assenti, ma non mi sento assolutamente di sottolineare questo come un difetto.
Dietro a “Black Metal Compendium” c’è un lavoro immenso e lunghissimo, che ha comportato scelte difficili ma ben ponderate e ci sono tanta passione, conoscenza e competenza.
Se posso permettermi un consiglio: non abbuffatevi nella lettura di questi volumi, ma intervallatela all’ascolto di qualche brano tratto dagli album contenuti. Sarà illuminante e probabilmente coglierete particolari e sfumature a cui prima non avevate mai fatto caso.
[Lenny Verga]

2 pensieri su “Il Nome della Fossa: Black Metal Compendium (Tsunami Edizioni)

  1. Pingback: Il suono del sarcofago: Sargeist – Unbound (2018) – The Murder Inn

  2. Pingback: Nargaroth – Geliebte Des Regens (2003) – The Murder Inn

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...