Winter is coming. Paysage d’Hiver – Paysage d’Hiver (1999)

Alzi la mano chi conosce i Paysage d’Hiver, progetto solista di Wintherr, oscuro figuro proveniente dai cantoni svizzeri. Il soggetto in questione (Wintherr) è uno di quelli che ci credono e ci sono rimasti con il lo-fi e l’attitudine no compromise che avevano certe band black metal degli esordi – dicasi quelle che non si sono più sentite e non stanno vivendo della propria fama. I Paysage d’Hiver (grazie Crtl+C, Ctrl+V) sparano fuori solo demo o split. Che poi i primi siano dischi completi è un discorso legato al trve kvlt e non sto certo io a discutere sulle scelte ideologiche della band. Al quinto demo, Wintherr sviluppa in due/tre tracce (dipende come volete leggere il lato B della cassetta) 54 minuti di musica che mischia attitudine black metal dei primordi (raw, vagamente cacofonica, con lo screaming disagiato e molti degli altri tratti distintivi del black metal norvegese primi anni ’90) ad una sensibilità ambient che crea un risultato paradossale. Pur aggredendoti con le chitarre zanzarose e lo screaming sempre presente (incomprensibile quello che il tizio sta dicendo), le lunghe composizioni creano un’atmosfera di calma oscurità, decisamente fredda e nordica. I violini di Welt aus Eis sono un tocco appena udibile, ma riescono a colpirti perché ben innestati nel songwriting e utili al risultato finale di Paysage d’Hiver (il demo). Se dovessi cercare una similitudine con un’artista conosciuto del panorama black metal, non ci metterei mezzo secondo ad indicare il Conte e i suoi Burzum come riferimento primo e più riconoscibile. 
Se volete approcciare Paysage d’Hiver siete avvisati: vi trovate davanti 54 minuti di freddo e gelo, canzoni che si sviluppano su quasi 20 minuti di durata e un’attitudine che non lascia spazio a nessuna concessione all’easy listening (declinato in salsa black metal, sia chiaro). Non ci sono riff ricordabili e le linee vocali sono agonie in musica, ma tutto dentro questo demo funziona su un fragile equilibrio fra minimalismo e risultato ottenuto.
[Zeus]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...