Setherial – Hell Eternal (1999)

Se si nomina Svezia e black metal, che nomi vi vengono subito in mente? A me il duo MardukDark Funeral come grande classico, poi i Dissection e i Necrophobic e infine tutti gli altri. Capisco che molti aggiungerebbero volentieri anche i Watain, ma ci sono alcuni nomi che sono in cima ai pensieri (per popolarità, distribuzione, presenza sulle riviste, immaginario, promozione…) e altri che rimangono in secondo piano per le più svariate ragioni.
Pensate ai Setherial. Attivi dal 1995 e con già due album per la Napalm Records fra il ’96 e il ’98 (dovrei recuperarli), gli svedesi Setherial salutano il 1999 con un disco, Hell Eternal, che è una mazzata sui denti. Il quintetto non accenna a rallentare neanche sapesse di avere la Finanza alle spalle, quindi 7 tracce e 40 minuti di tempo per definire quello che loro considerano swedish black metal
Quello che i Setherial sparano fuori in questo LP del 1999 è una sorta di sound alla Dark Funeral velocizzata al quadrato, con una compattezza che non li fa sfigurare per componente trve e attitudine grim (data anche dalle vocals ferali di Wrath, ora nei Naglfar). Ci sono momenti melodici che risuonano nel riffing e/o in alcuni passaggi di tastiera, ma sono compressi nella furia della band, quindi non spaventano chi dal black metal vuole sentire Satana che urla dalle casse. 
La “testardaggine compositiva” ha l’altro lato della medaglia e, scegliendo un songwriting veloce e senza sosta, i Setherial hanno fatto una scelta di campo decisa: quella di preferire il colpo di maglio alla possibilità di distinguere perfettamente una traccia dall’altra. 
Questo non è un lato negativo in sé, visto che ci sono band che hanno fatto un disco incentrato sull’assalto sonoro assoluto e senza compromessi, ma se mi capitasse di sentire questo LP dal vivo, dubito che riuscirei a distinguere un brano dall’altro.
Hell Eternal è un disco furia e distruzione, con parti veloci e altre velocissime (che si alternano, creando dinamismo nei brani), ma è quando arrivano a The Nightrealm che sembrano trovare la quadratura del cerchio e registrano la traccia definitiva di questo LP del 1999. Un brano così intenso, veloce e violento che spazza via il resto delle canzoni presenti su disco. E questo, signore e signori, dovrebbe darvi il polso della situazione. 
In un anno in cui i Marduk tirano fuori Panzer Division Marduk – ridefinendo il black metal svedese -, i Setherial rispondono per le rime e salutano il XX secolo e se ne escono con un prodotto violento e che inneggia a Satana toccando le corde giuste. 
Per me non ha avuto la visibilità necessaria, ma questo è un parere tutto mio e voi potete, sbagliando, averne uno diverso. 
[Zeus]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...